Come bypassare le protezioni dei collegamenti?

Capire cosa sono i protettori dei collegamenti

Cosa sono i protettori dei collegamenti?

Uno protettore del collegamento è uno strumento online che protegge i collegamenti Web dal tracciamento o dall’accesso senza autorizzazione. Nell’ambito della sicurezza informatica sono molto importanti per evitare che i dati sensibili vengano compromessi.

Perché utilizzare le protezioni dei collegamenti?

Esistono diversi motivi per utilizzare le protezioni dei collegamenti:

  • Sicurezza: Come accennato in precedenza, l’utilizzo dei protettori dei collegamenti aiuta a proteggere i dati sensibili e le informazioni private.
  • Privacy: Con una protezione dei collegamenti hai il controllo completo su chi può accedere ai collegamenti che condividi.
  • Anonimato: Se non vuoi che gli altri sappiano da dove stai condividendo un collegamento, un salvalink può aiutarti.

Come funzionano le protezioni dei collegamenti?

I protettori dei collegamenti funzionano creando un nuovo collegamento (URL) che porta al collegamento originale. Questo nuovo collegamento è sicuro e, solo previa autorizzazione, è possibile accedere al collegamento iniziale. Questa autorizzazione può assumere la forma di un captcha o di un codice password.

Come utilizzare una protezione del collegamento?

L’utilizzo di un link protettore è generalmente un processo semplice e diretto. Ecco i passaggi fondamentali:

  1. Trova e accedi a un sito Web di protezione dei collegamenti di tua scelta. Ci sono diverse opzioni disponibili online, come ad esempio Collegamento sicuro, o VuotoRif o il LinkProtector.
  2. Inserisci il link che desideri proteggere nell’area designata. Fare clic sul pulsante per generare un nuovo collegamento.
  3. Dopo aver creato il collegamento sicuro, puoi condividere questo collegamento invece del collegamento originale. Coloro che dispongono del collegamento sicuro devono fornire l’autorizzazione necessaria per accedere al collegamento originale.
LER  Quali sono i migliori franchising di marketing digitale in cui investire nel 2023?

Cose da considerare quando si utilizzano le protezioni dei collegamenti

Sebbene le protezioni dei collegamenti siano utili, è importante tenere a mente alcune cose:

Affidabilità della protezione del collegamento: Non tutte le protezioni dei collegamenti sono uguali. Alcune piattaforme possono includere pubblicità invasive o addirittura portare a siti Web dannosi, quindi è essenziale scegliere un protettore di link affidabile.

Modifiche al collegamento originale: Quando proteggi un collegamento, il collegamento originale potrebbe essere modificato, il che potrebbe influire sulla modalità di presentazione o di accesso al contenuto.

Possibili difficoltà di accesso: Alcuni dispositivi di protezione dei collegamenti possono rendere più difficile per i destinatari l’accesso al collegamento poiché dovranno eseguire un passaggio di autorizzazione aggiuntivo.

Perché alcuni siti utilizzano protezioni dei collegamenti

Protezione dei contenuti

Il primo e più ovvio motivo è proteggere il contenuto. Attraverso l’uso di protezioni dei collegamenti, i siti Web possono impedire l’accesso alle informazioni sensibili da parte di persone non autorizzate. In questo modo, possono garantire che solo le persone giuste (di solito quelle che hanno pagato per l’accesso) possano accedere al contenuto dietro questi collegamenti.

Protezione contro i bot

Le protezioni dei collegamenti sono anche uno strumento efficace contro i bot. I bot sono programmi automatizzati che possono, tra le altre cose, fare clic su collegamenti e scaricare grandi quantità di dati. Utilizzando i protettori dei collegamenti, i siti Web possono garantire che solo gli esseri umani possano accedere ai loro contenuti, tenendo a bada i bot.

Monetizzazione

Un altro motivo per cui alcuni siti scelgono di utilizzare i protettori dei collegamenti è la monetizzazione. I protettori dei collegamenti spesso vengono forniti con annunci pubblicitari che gli utenti devono vedere prima di poter accedere al collegamento. Ciò consente ai proprietari dei siti di guadagnare un po’ di soldi ogni volta che qualcuno fa clic su uno dei loro collegamenti protetti.

Controllo del traffico

Le protezioni dei collegamenti consentono inoltre ai siti Web di controllare e monitorare il traffico. Utilizzando un link saver, puoi vedere quante persone hanno fatto clic su un collegamento, da dove provenivano, quanto tempo hanno trascorso sul sito e altro ancora. Queste informazioni sono preziose per i proprietari di siti Web poiché li aiutano a comprendere meglio il loro pubblico e a ottimizzare i loro contenuti.
In breve, i link saver sono uno strumento prezioso per molti siti web. Offrono protezione contro accessi non autorizzati e bot, consentono la monetizzazione e forniscono informazioni preziose sul traffico del sito web.
Un esempio popolare di protezione del collegamento è il AdFly. O AdFly è uno strumento che consente ai proprietari di siti web di guadagnare denaro ogni volta che un utente fa clic su uno dei loro collegamenti. Offre protezione dei collegamenti, reindirizzamento dei collegamenti e segnalazione dei collegamenti, tutto in un unico pacchetto facile da usare.
Spetta a ciascun proprietario del sito web decidere se l’utilizzo di un link protettore è adatto a lui. Tuttavia, è innegabile che questi strumenti abbiano un posto nel mondo online di oggi.

LER  Cos’è il copywriting e perché è essenziale per i professionisti dei contenuti?

Metodi per aggirare le protezioni dei collegamenti

I pericoli dei protettori dei collegamenti

Prima di iniziare, è importante comprendere che i protettori dei collegamenti non sono intrinsecamente dannosi. Sono progettati per impedire il download illegale di contenuti protetti da copyright e aiutare i proprietari di siti Web a migliorare la propria redditività incoraggiando gli utenti a registrarsi sui siti Web o ad apprezzare i post sui social media.
D’altra parte, i protettori dei collegamenti possono essere manipolati dai criminali informatici per diffondere malware. Questo è uno dei motivi per cui è importante conoscere i metodi per aggirare questi strumenti.

Utilizzando un servizio di rimozione della protezione dei collegamenti

Esistono servizi online dedicati alla rimozione della protezione dei collegamenti, come Collegamento Unprotector e il By-pass universale . Ecco i passaggi generali per l’utilizzo di tali servizi:
1. Copia l’URL protetto a cui desideri accedere.
2. Vai al sito web del servizio Unprotect e incolla l’URL nel campo appropriato.
3. Vedere il collegamento non protetto fornito dal servizio.

Installa un’estensione del browser

Puoi anche installare un’estensione del browser che esegue automaticamente il lavoro per te, ad esempio Skipper O Bypassare i paywall . La maggior parte di queste estensioni funziona in modo efficace sui browser più diffusi come Google Chrome e Mozilla Firefox.

Utilizza software dedicato

Sono disponibili programmi dedicati per il download che possono rimuovere la protezione dei collegamenti. Alcuni esempi ben noti sono i JDownloader e il MiPony . L’utilizzo di questi software richiede un po’ di conoscenza tecnica, ma la maggior parte dei programmi offre un tutorial passo passo per aiutarti.
La corretta etichetta web consiste nel rispettare i protettori dei collegamenti quando proteggono i contenuti protetti da copyright. Tuttavia, sapere come aggirare questi strumenti può essere utile quando vengono utilizzati per diffondere malware o interrompere l’esperienza di navigazione. Questo articolo fornisce informazioni su diversi metodi efficaci, dall’utilizzo dei servizi di rimozione della protezione all’installazione di estensioni del browser e programmi dedicati.

LER  Sai come aumentare facilmente il tasso di conversione del tuo sito web? Scopri i sei consigli!

Attenzione necessaria quando si aggirano i protettori dei collegamenti

Riconoscere e comprendere i protettori dei collegamenti

I protettori dei collegamenti sono strumenti online che i proprietari dei siti Web utilizzano per proteggere le proprie pagine da accessi indesiderati o download illeciti. Possono essere un po’ complicati per l’utente medio, poiché di solito comportano una serie di passaggi da seguire per accedere al contenuto desiderato.

  • Tappi: Semplici test necessari per dimostrare che sei un utente umano e non un bot.
  • Tempo di attesa: Alcuni protettori dei collegamenti ti fanno attendere un certo periodo di tempo prima di concedere l’accesso al collegamento.
  • Collegamenti di reindirizzamento: Alcuni siti Web inviano il browser ad altre pagine prima di scaricare definitivamente il file.

Perché ignorare un protettore di collegamento?

I protettori dei collegamenti hanno lo scopo importante di mantenere i contenuti sicuri e limitare l’accesso illegale. Tuttavia, possono essere frustranti per gli utenti legittimi che desiderano solo un accesso rapido alle informazioni richieste.

Rischi e precauzioni per eludere i protettori dei collegamenti

Aggirare le protezioni dei collegamenti non è privo di rischi. Esistono diversi potenziali pericoli che dovresti considerare prima di decidere di aggirare queste protezioni.

  • Malware: Alcuni dispositivi di protezione dei collegamenti contengono o reindirizzano a siti con software dannoso.
  • Frode: Ignorare un collegamento protetto può portare a pagine fraudolente che richiedono i tuoi dati personali.
  • Legalità: In alcuni casi, eludere le protezioni dei link può essere illegale, soprattutto se il contenuto protetto è protetto da copyright.

Per evitare questi rischi, dovresti utilizzare sempre un software antivirus aggiornato, non fornire mai informazioni personali e verificare sempre la legalità dei contenuti a cui stai tentando di accedere.

Strumenti per aggirare le protezioni dei collegamenti

Sono disponibili alcuni strumenti che possono aiutarti a bypassare le protezioni dei collegamenti. Questi includono estensioni del browser come By-pass universale e programmi autonomi come JDownloader. È importante però ricordare che questi strumenti vanno utilizzati con cautela, tenendo sempre conto dei possibili rischi sopra discussi.
Fornendo queste informazioni, l’intenzione non è quella di promuovere la pratica di eludere i protettori dei collegamenti, ma piuttosto di fornire ai lettori conoscenze sufficienti per navigare sul web in modo più sicuro. Ricorda, Internet è uno strumento potente, ma richiede responsabilità e cautela.