In che modo WhatsApp sta cambiando il modo in cui comunichi?

L’ascesa di WhatsApp

WhatsApp Non c’è bisogno di presentazioni. Dalla sua nascita nel 2009, questa applicazione di messaggistica istantanea che permette di inviare e ricevere messaggi su Internet è diventata uno strumento essenziale nella nostra vita quotidiana. Secondo gli ultimi dati dell’azienda, conta più di 2.000 milioni di utenti in tutto il mondo, e la Spagna è uno dei paesi in cui è più utilizzata.

Meno chiamate e SMS, più WhatsApp

L’impatto principale di WhatsApp è stato sul modo in cui comunichiamo. Al giorno d’oggi è più comune inviare un messaggio tramite questa applicazione piuttosto che effettuare una telefonata o inviare un SMS. Questa piattaforma ha reso la comunicazione più dinamica e veloce, oltre che più economica.
D’altra parte, WhatsApp reso i confini meno evidenti. Attualmente è possibile inviare messaggi istantanei ovunque nel mondo senza pagare tariffe esorbitanti.

L’era dei messaggi multimediali

Un altro dei grandi contributi di WhatsApp è stata l’incorporazione di messaggi multimediali. L’invio di immagini, video, audio, documenti, posizioni, contatti, collegamenti e persino adesivi è diventata la norma nella comunicazione quotidiana.
Inoltre, la funzione di videochiamata ha consentito un contatto più stretto con i propri cari, gli amici e il posto di lavoro. Uno strumento diventato particolarmente importante in tempi di confinamento e distanziamento sociale.

L’utilizzo di WhatsApp in ambito professionale

WhatsApp Ha anche trasformato il modo in cui facciamo affari. WhatsApp Business, lanciato nel 2018, è diventato un pilastro essenziale per le piccole e medie imprese che desiderano mantenere uno stretto contatto con i propri clienti.
Attraverso questo strumento le aziende possono inviare e ricevere messaggi gratuitamente, creare un profilo aziendale, configurare risposte automatiche, organizzare e segmentare i contatti e molto altro ancora.

LER  WhatsApp spia le tue conversazioni?

Un cambiamento nella privacy

È importante ricordare che il cambiamento nella nostra vita ha un prezzo: la nostra privacy. Sebbene WhatsApp dispone di crittografia end-to-end per i tuoi messaggi, la verità è che i termini sulla privacy dell’applicazione sono stati oggetto di controversia in più di un’occasione.

#Come adattamento dell’anglicismo “whatsapp”, si consiglia di utilizzare le grafie adattate “guasap” e “wasap” (“messaggio inviato da Whatsapp”) già documentate nell’uso. Il primo è quello che meglio si adatta alla nostra ortografia.

– RAE (@RAEinforma) 6 dicembre 2018

Domande frequenti

1. È sicuro usare WhatsApp?
WhatsApp Ha la crittografia end-to-end, il che significa che solo tu e la persona con cui stai comunicando potete leggere il messaggio. Tuttavia, è consigliabile fare attenzione alle informazioni che condividi attraverso la piattaforma.
2. Posso utilizzare WhatsApp su più di un dispositivo?
Al momento, WhatsApp ti consente di utilizzare lo stesso account su un massimo di quattro dispositivi diversi.
3. Usare WhatsApp è gratuito?
L’impiego di WhatsApp È gratuito, anche se potrebbero essere applicati costi per l’utilizzo dei dati mobili a seconda del piano telefonico.
Insomma, su questo non ci sono dubbi WhatsApp ha cambiato drasticamente il modo in cui comunichiamo. Queste trasformazioni hanno aperto infinite possibilità, ma hanno anche portato con sé nuove sfide in termini di privacy e sicurezza. Come sempre, la chiave è utilizzare questi strumenti in modo responsabile.